Francia, Spagna e Portogallo in moto

Appunti ed emozioni di viaggio, 1-16 agosto 2023

di Michele Spiriticchio

 

Saint Jean de Fos        Saint-Guilhem-le-Désert        Saint Jean Pied de Port        Bilbao        Santillana del Mar

Oviedo        Lugo        Santiago de Compostela        Pontevedra        Guimarães        Ponte de Lima

Viana do Castelo        Braga        Aveiro        Coimbra        Alcantara        Caceres        Trujillo

Guadalupe        Toledo        Cuenca        Valencia        Calella        Gerona        San Feliu de Guixols        Carpentras

Kawasaki Z 900 RS SE (948 cc, 111 cv)

 

> Ho iniziato a pensare a questo viaggio fino in Portogallo dopo quello dell'anno scorso sempre nel mese di agosto ma per soli 11 giorni quando ho raggiunto Salamanca come tappa finale e scoprendo altre magnifiche città e territori di Spagna e Francia e con un totale di 11 giorni e poco più di 4000 km. Nel 2022 il viaggio è stato fatto con la moto Triumph Speed Twin 1200.

Per scoprire ancora una vota luoghi sconosciuti, per la curiosità di vedere i Paesi Baschi, le Asturie, la Galizia,

per il camino verso Santiago de Compostela...

e il fantastico Portogallo del nord, medievale intatto,

poi continuare in Estremadura sulle orme dei conquistadores del '500.

in più la chicca del concerto dei Wilco lungo il viaggio di ritorno...

e iniziare ad amare anche la Francia nonostante tutto...

Al termine saranno 5297 i km complessivi fatti dalla partenza al ritorno a casa. Tutti stupendi !!!

E grazie alla mia Kawasaki Z 900 RS SE !

   

 

on the road

 

 

Uno dei viaggi più belli, in motocicletta !!!

 

ACCOMPAGNATO dalla MUSICA !

La mia musica. Non posso farne a meno. E' impossibile. Musica che mi fa viaggiare, mi fa realizzare ogni idea, ogni sogno. Musica che mi alimenta e stimola, nell'immaginazione, nella stramaledetta curiosità che non mi abbandona mai...

 

 

 

 

 

Martedì 1 agosto 2023  da casa a SAINT JEAN DE FOS 677 km (11h)

 

Si parte (alle 6.00) !!

 

4 fermate complessivamente incluse 2 per benzina
Freddino.
Benzina 16.01 € carta
Monginevro alle 10.20 freddino, 17⁰ !
Benzina in Francia 20,01 € carta
Arrivo a Saint Jean de Fos alle 17.15

SAINT JEAN DE FOS
**Hostel Le Diablotin
Rue de la roque 2. 20.55 € AirBnB



 

   
 

           

Ponte del diavolo
 

                       

                       

Saint-Guilhem-le-Désert a piedi, ritorno con navetta gratuita


Le Christalain
Pizza TARTELEINE 17,5 €



I paesini francesi sono molto tipici.
Non conosco la Francia ma riesco a farmela piacere
Questa zona mi ricorda la Maremma
Qui parlano più spagnolo in alternativa al francese, l'italiano per niente...
C'è un bel clima, caldo e ventilato
Ci sono olivi, agavi e vite
Le case sono bruciate dal sole e ben tenute, color fieno

 

 

       

 

 

Mercoledì 2 agosto da Saint Jean de Fos verso SAINT JEAN PIED DE PORT 522 km (7h 40')

 

Strada che sale in direzione Albi. Parco naturale a più di 800 mslm.
Bellissima strada, prima tipo autostrada poi di montagna in piano con curve e controcurve.
Poi scende, Albi.
Mi fermo a un Carrefour prima di Tolouse per un toast
Benzina in contanti 26,41 €

 

                               

                                               


 

in Francia

 

 

** Saint Jean Pied de Port è il punto di partenza del Camino Francès per Santiago.


Arrivo a Saint Jean Pied de Port alle 17.35 rischiando per almeno un'ora di beccarmi pioggia visto che il cielo è tutto nero.
**Gîte BIDEAN, ostello
11 rue d'Espagne, 64220
prezzo totale 18,72 € (0,72 € tassa)



Ristorante Le Navarre. Plato Navarre 14,5,€ e birra ambrèe 18,40 €

 

 

Giovedì 3 agosto da Saint Jean Pied de Port verso BILBAO 227 km (3h 21')

 

Piove ed è tutto coperto. Parto alle 10.15 con tutto l'occorrente per la pioggia, anche la bustina per il cellulare.
Coda a Hendaye al passaggio di frontiera.
Bellissimi paesaggi in terra basca.
Benzina 20 € in Spagna.

Arrivo a Bilbao che sono le 15.30. Tutto sempre con pioggia tranne brevi intervalli.


**Bilbao, Moon Hostel Bio 15 €

 

       

 

 

                       

                       

Museo Guggenheim

 

               

                       

                       

I pintxos a Bilbao

 

 

Venerdì 4 agosto da Bilbao verso OVIEDO 281 km (2 h 51')

 

Caffè con leche 1,6 €

Parto sul tardi verso le 10.30
Sempre brutto e piovoso. Mi metto solo i pantaloni antipioggia.

Benzina 22,4 €


Paesaggi verdissimi collinari.

Pianifico di fare una sosta a Santillana del Mar molto turistica e bella. Oggi questo paese è pieno di turisti spagnoli e non solo. Le stradine acciottolate sono un via vai di gente.

 

                           

                           

                               



**HiHome Hostel 27,72 €

 

 

 

                       

 

                                                           

               

https://www.lacomarcadelasidra.com/

2 sidra 7,6 € da Sidrería La Pumarada Gascona

 

               

Poi mi sono incastrato da Arrocería La Genuina de Cimadevilla, una cerveza tostada e una sidra
5,8 €
Infine un solomillo e una caña 10.40 € da Barra de pintxos

 


 

 

Sabato 5 agosto da Oviedo verso SANTIAGO DE COMPOSTELA 352 km

 

Parto con il sole alle 9.15
Fa freddo, ho letto 14 gradi sul cruscotto !!

La Galizia è bellissima, verdissima. Sembra di stare su un'isola come l'Irlanda. Le temperature non superano i 20 gradi. Giacca bene allacciata.
 

           


Benzina 22,4 €
 

Arrivo a Lugo alle 12.30

 

                               

                               

                               

                               


Pranzo con pulpo a feira e cachelos, acqua e caffè 16€. Pulpería Romeàn che raccomando vivamente per ambiente casalingo, buoni prezzi ma soprattutto la qualità del pulpo !


 

E continuo ancora lasciando perdere purtroppo La Coruña e dirigendomi alla città finale per oggi, la mitica Santiago de Compostela alle 16.30
**A Fonte De Compostela (già pagato € 15,84), un ostello appena fuori il centro storico.
1 posto letto in dormitorio

 


 

                           

                           

                           

                           

                                       


A taverna do Obispo
 

ristorante El Papatorio
12,9 € 3 vini (Mencía 2,5, Ribeiro 2,3, albariño 2,9) e 3 tapas (escalivada con anchoa 1,75 tortilla paisana 1,5, guacamole con salmón y gamba 1,95)
22,40 € cena sempre nello stesso ristorante con chuleta de ternera 19 e Ribera del Duero 2,7, pane 0,7
           

Cambados
Festa
https://xn--fiestadelalbario-lub.com/
1-6 agosto

 

 

Domenica 6 agosto da Santiago de Compostela verso GUIMARÃES 214 km (3h 3')

 

Parto per Noia e Castro de Baroña alle 8.45 circa. La strada all'inizio diretta al mare, diventa sempre più bella una volta raggiunta la costa.
Poi il dolmen
Passo per Cambados, sfioro Vigo e

 

                           


Benzina 18 €


Il viaggio in moto all'inizio freddissimo poi da Pontevedra in poi sempre più caldo.

GUIMARÃES
**Hostel Prime Guimaraes € 30 2 notti (dal 1 agosto carta) PAGATO 1.8.2023

Un paio di birre in largo de Oliveira 3€
Una al bar, superbock preta 1,2 €

Ceno con un hamburger panino
Da Pregaria de Guimarães 16,4 € panino 8 € patatine 2,2 birra IPA 5 € caffè 1,2
 

 

                           

                       

                   

 

           

 

 

                       

                           

                       

       

Pontevedra
Ristorante O Cruceiro 21.10 € con calamares fritos12,5, pimientos de Padrón 5, caña 2,2, pane 1,4
 

   

Per le strade portoghesi

 

 

                       

                       

                       

               

 

Lunedì 7 agosto

 

GUIMARÃES
Hostel Prime Guimaraes

Caffè 0,75 €
Pastel de nata 1€

Benzina 23,01 €


Direzione Ponte de Lima
Restaurante Mercado, arroz de sarabulho com rojões 14€ + acqua 15.5€
Tipico piatto locale, particolare, abbondante e buonissimo soprattutto il risotto.


Viana do Castelo

Mini superbock 1 €

Braga bellissima

Guimarães bar
2 vini e una cerveja 2,9 €
Un toast e due finos 6,5€
Una superbock preta 1,2€
 

                       

                       

                               

 

                       

                       

                       

                       

                       

                           

Ponte de Lima

 

       

Viana do Castelo

 

                       

                   

Braga

 

           

 

 

Martedì 8 agosto

 

Parto alle 9.20 direzione sud e Aveiro.
Aveiro arrivo alle 11.40. Deliziosa cittadina turistica ma particolare per i canali percorribili con barche in stile gondola veneziana.

(Birre alla spina
Fino
Caneca pequena
Caneca grande)
 

                   

                       

                       

Bolinho de bacalhau 1,5
Fino 1,5 €
Caffè 1

Adega Evaristo. Ottimo ristorantino che raccomando assolutamente !
Bacalhau assado com batatas a murro 9€
Vino al consumo, Pane, Caffè.
12.10 €

Coca 1,8€

                       

                           

Aveiro



Benzina 22,6 €

Arrivo a Coimbra alle 16.35 circa e per sicurezza parcheggio vicino al giardino botanico senza scendere nei vicoli del centro dove c'è l'ostello.

COIMBRA
**Change The World Hostels
Rua de Fernandes Thomas n.º 1-11 e Rua Quebra Costas, n. º2, 3000-168
già pagato 18 € + 1€


Bellissimo ostello
Super centrale!!

2 finos 2,2 €

 

       

 

 

                       

                       

                       

                       

   

Adega Paço do Conde
Entremeada grelhada na brasa con arroz de feijao 7,8€, vinho tinto 375 cl 2,5€, Pão 0,35, Caffè 0,8, Liquore 0, Aceitunas 0,95€
Tot 12,4€

 

 

 

Mercoledì 9 agosto da Coimbra verso Caceres 318 km (4 h. 18')

 

Parto da Coimbra alle 8.45.
La strada è indicata per Castelo Branco, come una specie di superstrada.

Mi fermo dopo Castelo Branco per un caffè con un bolinho de bacalhau e una croqueta di quejo e fiambre
2,7€

CACERES
**Casa Vargas by CityGuest
Calle Cuesta de la Compañía S/n, 10003 Cáceres
Pagato € 20,66
*con colazione ! :-)

Arrivo che sono le 14
Fa caldo, la luce è filtrata
Il cielo sembra bianco tinto

Procedura per l'ostello in centro, moderno. Vuoto.
Ma la moto la devo lasciare fuori perché è centro storico vietato

Passeggio
In plaza mayor mi fermo a Tal y cuál sotto una tenda
Bocadillo con calamares 5€
3 cañas 7,5€
Tot 12,5

Ora studio Cáceres e il programma di domani😉

Granizada de orchata 3 €

Taverna Los Ibéricos
Carrileras en salsa Pedro Ximénez 7,5€, Pan vino tinto, Paiva 14,5⁰ buonissimo 2,5€ y...otro sempre estremese 2,8€
14 €



L’Estremadura consente di fare un tuffo nella storia della Spagna, dai resti romani più suggestivi del paese alle misteriose città medievali, passando da antichi villaggi. Mérida, Cáceres e Trujillo sono tra le città meglio conservate della Spagna. Tra le remote colline del nord, nei luoghi sacri di Guadalupe a est e intorno a Zafra a sud, quasi al confine con l’Andalusia, i villaggi extremeños sono pervasi da un fascino senza tempo. Solo pochi stranieri si spingono fino in Estremadura, che invece gli spagnoli apprezzano per la sua eccellente cucina, che comprende alcune delle migliori specialità delle regioni interne della Spagna, tra cui arrosto di carne, il pungente formaggio Torta del Casar e il delizioso jamón di Monesterio. Sconfinati cieli azzurri, vaste distese punteggiate da fattorie e castelli diroccati, ma anche città sofisticate come Mérida e Cáceres caratterizzano l’Estremadura. A nord, a est e a sud si ergono sierras ammantate di boschi, mentre il Parque Nacional de Monfragüe è forse l’angolo più spettacolare della regione.

L’ESTREMADURA E LE AMERICHE

Gli extremeños colsero al volo le opportunità offerte dalla scoperta delle Americhe da parte di Cristoforo Colombo, un fatto che non può sorprendere, visto e considerato che all’epoca l’Estremadura era una delle regioni più povere di tutta la Spagna. Nel 1501 Fray Nicolás de Ovando, originario di Cáceres, fu nominato governatore di tutte le Indie. A Santo Domingo, dove stabilì la sua capitale, fu raggiunto da 2500 persone, molte delle quali provenienti dall’Estremadura, tra cui Francisco Pizarro, figlio illegittimo di una famiglia appartenente alla nobiltà di Trujillo. Nel 1504 da Medellín arrivò anche Hernán Cortés, la cui estrazione sociale era simile a quella di Pizarro. I due giovani avventurieri fecero fortuna. Nel 1511 Cortés prese parte alla conquista di Cuba, dove si stabilì, mentre nel 1513 Pizarro si aggregò alla missione di Vasco Núñez de Balboa (originario di Jerez de los Caballeros) a Darién (Panamá), nel corso della quale gli europei ‘scoprirono’ l’Oceano Pacifico. Nel 1519 Cortés guidò una piccola spedizione nei territori dell’attuale Messico, che si diceva fossero ricchi di giacimenti di oro e di argento. Nel 1524, grazie al coraggio e all’astuzia uniti a un po’ di fortuna– e a una grande crudeltà– Cortés e i suoi uomini riuscirono a sottomettere l’impero azteco. Pizarro fece poi ritorno in Spagna e– prima di ripartire per il Nuovo Mondo– si recò a Trujillo, dove fu accolto come un eroe e prese con sé i suoi quattro fratellastri e diversi parenti e amici. Partito nel 1531 dall’odierna Panamá, con appena 180 uomini e 37 cavalli, Pizarro riuscì a catturare l’imperatore inca Atahualpa, che poteva contare su un esercito di 30.000 uomini. Pizarro chiese, e ottenne, un riscatto enorme, ma alla fine ‘l’eroe’ di Trujillo fece comunque uccidere il suo prigioniero. Ben presto l’impero inca, che aveva la sua capitale a Cuzco e si estendeva dall’attuale Colombia al Cile, dovette arrendersi tra brutalità insensate, alleanze infrante, ciniche manovre politiche e scontri da guerra civile tra Pizarro e il suo alleato di sempre, Diego de Almagro. Nel 1541 Pizarro fu assassinato dal figlio di Almagro e la sua tomba si trova oggi nella cattedrale di Lima, in Perú.
 

 

Giovedì 10 agosto da Caceres verso Toledo 261 km (2h 30')

 

Partenza alle 9.15
Benzina 23 €

Trujillo

2€ casa museo Pizarro

Bocadillo di patatera
1,5€


Guadalupe

Cerezo restaurante
Migas extremeñas 9.95€
Agua piccola
11,75 €


TRUJILLO is the most attractive town in Extremadura: a classic conquistador stage set of escutcheoned mansions, stork-topped towers and castle walls. Much of it looks virtually untouched since the sixteenth century, and it is redolent above all of the exploits of the conquerors of the Americas; Francisco Pizarro, the conqueror of Peru, was born here, as were many of the tiny band who with such extraordinary cruelty aided him in defeating the Incas.

Vi nacquero ben tre esploratori delle Americhe: Francisco Pizarro, scopritore e conquistatore dell'Impero Incas; Francisco de Orellana, conquistador che diede il nome al Rio delle Amazzoni; Hernando de Alarcón, che risalì il Colorado.

Trujillo POP. 9510 Il nucleo storico di Trujillo è una delle cittadine medievali meglio conservate e più belle della Spagna. Partendo da Plaza Mayor, la splendida città vecchia risale la collina in un labirinto di palazzi signorili, cortili verdeggianti, frutteti, tranquille piazzette, chiese e conventi, racchiuso nei 900 m di mura che circondano la parte alta. Tutti gli edifici risalgono al XVI secolo, quando i figli prediletti di Trujillo fecero ritorno dalle Americhe da ricchi conquistadores. Immersa nella luce calda di un tramonto estivo o avvolta dalle nebbie invernali, Trujillo è pervasa da un’atmosfera veramente magica. Non per niente è una località molto frequentata.
PIAZZA La piazza principale di Trujillo è una delle più spettacolari di tutta la Spagna, circondata com’è da edifici in pietra di epoca barocca e rinascimentale dalle facciate riccamente decorate, che si aggiungono al profilo cittadino fatto di torri, torrette, cupole, merlature e nidi di cicogne. In questa piazza campeggia una grande statua equestre in bronzo raffigurante il conquistador Francisco Pizarro, opera dello scultore americano Charles Rumsey. Ma non tutto è ciò che sembra. Pare infatti che in un primo tempo Rumsey volesse realizzare una statua di Hernán Cortés da donare al Messico, il quale però‒ non vedendo di buon occhio Cortés‒ finì per declinare l’offerta. Rumsey, allora, donò la scultura a Trujillo, facendola passare per un’effigie di Pizarro. Situato nella parte meridionale della piazza, il cinquecentesco Palacio de la Conquista (Plaza Mayor) è decorato con sculture di Pizarro e della sua amante Inés Yupanqui, sorella dell’imperatore. Sulla destra è raffigurata la figlia Francisca Pizarro Yupancon con il marito (nonché zio) Hernando Pizarro. Questo palazzo fu costruito per Hernando e Francisca intorno al 1560, quando Hernando‒ l’unico dei fratelli Pizarro che non morì di morte violenta in Perúuscì di prigione dopo aver scontato una pena di 20 anni per omicidio. Un po’più in alto si nota un bassorilievo raffigurante lo stemma della famiglia Pizarro (due orsi e un pino), le mura di Cuzco (città situata nell’odierno Perú) e le navi di Pizarro.

Benzina 15.01 bancomat


TOLEDO 261 km (2h 30')
**Oasis Backpackers Hostel Toledo
Calle Cadenas, 5, 45001 Toledo, SPAIN Bed in 4 Bed dormitory (Solo pernottamento): 19.87€

Bar La ludeña
Caña y caña doble 4,3 €

El trébol
Una caña de buenaventura 2,5
Una caña grande de buenaventura pale ale 4 €
Un vino Ribeira del Duero Cantamañanas 2,8 €
Una bomba trébol 4€

 

 

Venerdì 11 agosto da Toledo verso Cuenca 181 km (1h 57')

 

Colazione con cafè con leche e 3 churros 2,5€
9.40 partenza
Arrivo a Cuenca alle 11.40.

La Parrala
Café con leche 1,8 €
Montado de jamón serrano 2,5
4,3 €


CUENCA
**Green River Hostel
Avenida Virgen de la Luz 15, 16002 Cuenca
pagato 19 €
*colazione inclusa ! :-)

Mesón José
Menú 14€ + 1 botellín de Águila 1,8€
15,8€

Plaza mayor caña 2,5€
Bodeguita Capuz caña 2,5 €

La Ponderosa
Morteruelo 13
2 vini 6,5
19.5

 

 

Sabato 12 agosto

 

 

Domenica 13 agosto

 

 

Lunedì 14 agosto

 

 

Martedì 15 agosto

 

 

Mercoledì 16 agosto

 

Il mio bagaglio, essenziale, asciutto e leggero :-)

 

 

WILCO

 

 

 

email

 

Home ] AFRICA ] AMERICA ] ASIA ] EUROPA ] OCEANIA ]