VIETNAM

Racconto di viaggio agosto 2008

di Ilaria Tobanelli e Francesco

 

 

Ho chi Minh city1.jpg (1871983 byte)    Delta del Mekong1.jpg (1928187 byte)    Copy of Picture 468.jpg (1581661 byte)    Picture 455.jpg (1648865 byte)    Delta del Mekong.jpg (1686046 byte)    Hoi An1.jpg (2098395 byte)

Hoi An.jpg (2388883 byte)    Hue1.jpg (1951638 byte)    Hue.jpg (2546513 byte)    Bahia di Halong.jpg (1821979 byte)    Ninh Bihn1.jpg (2148491 byte)    Ninh Binh.jpg (2185596 byte)

Sapa1.jpg (2326108 byte)    Sapa.jpg (2643066 byte)    Ho Chi Minh City.jpg (1513617 byte)    Hanoi.jpg (1730355 byte)

 

Partenza con volo roma-bangkok china airlines e bangkok-hanoi della thai, per il ritorno invece abbiamo trovato ho chi minh city-taipei-roma tutto con china airlines, prezzo piuttosto alto 1300 euro ma considerando l'alta stagione (31 lug-25 ago le date) e la partenza da una citta' diversa dall'arrivo ci si puo' stare, come compagnia la china airlines stata una piacevole sorpresa.

Abbiamo optato per questa soluzione visto che il paese e' stretto e lungo (quasi 2mila km!) e ci piace viaggiare in treno e pullman per essere piu' a contatto con la popolazione, ad ogni modo i voli interni sono abbastanza economici, una tratta hanoi-ho chi minh city costa 120 dollari e la vienam airlines fa anche tratte minori interne per chi ha meno tempo o per chi vuole stare piu' comodo.

Come consiglio e' bene portarsi un po' di dollari, l'euro viene accettato solo ad hanoi e saigon ma il cambio non e' favorevole mentre il dollaro e' molto piu' comune e chiunque lo accetta. I bancomat si trovano con relativa facilita' dovunque e anche la visa e' abbastanza diffusa.

Il vietnam e' un paese chiaramente conveniente soprattutto grazie all'euro forte ma e' anche un paese che si sta sviluppando in fretta dove e' possibile trovare alberghi e ristoranti di lusso e spendere come in europa. Noi ci siamo affidati alla lonely planet e abbiamo speso una media di 15-20 dollari a notte per una doppia ed altrettanto per le cene, diciamo che con 50 dollari al giorno in due ci si vive benissimo.

Altra premessa va alla gente, ai vietnaMITICI... Sono fantastici, proveranno sicuramente a vendervi qualcosa ma se avete bisogno di un'informazione, di un consiglio o qualsiasi altra cosa si faranno in 4 per voi! Basta essere gentili ed avere un po' di pazienza! Unico albergo prenotato dall'italia, come nostro solito, quello all'arrivo ad hanoi con servizio di taxi dall'aeroporto (16 dollari, un po' caro ma per evitare contrattempi o fregature sui taxi abbiamo optato per questa soluzione). Albergo nel quartiere vecchio a 33 dollari (anche in questo caso si puo' spendere meno). Hanoi ha un centro abbastanza piccolo quindi dormire nel quartiere vecchio vicino al lago hoam kiem e' un'ottima soluzione. All'inizio sembra una giungla, la quantita' di motorini che girano senza mai fermarsi e' davvero impressionante! Prima avvertenza su come si attraversa: e' esattamente come dicono tutti, bisogna camminare a velocita' lenta e costante senza accelerare o fermarsi, sono gli innumerevoli scooter che vi eviteranno senza batter ciglio, pazzesco ma allo stesso tempo geniale! Altra info: hanoi, come del resto tutto il vietnam si sveglia prestissimo, alle 5 c'e' gia' tanta gente per strada e dalle 7 troverete tutto aperto! Una cosa divertente che c successa e' stato assistere ad una lezione di aerobica alle 5 del mattino sulle sponde del lago hoam kiem!!! (noi stavamo rientrando col treno notturno che arriva a quell'ora) La citta' si visita in 3 giorni compreso lo shopping, il museo piu' interessante e' il mausoleo di ho chi minh ma anche gli altri non sono da perdere, sullo shopping dipende chiaramente dai gusti ma c'e' la possibilita' di comprare tante cose davvero a prezzi irrisori.

Menzione particolare sul cibo che e' fantastico e a prezzi veramente abbordabili (questo vale sia nelle citta' grandi come hanoi e saigon che in quelle piccole). Gli indirizzi segnalati dalla lonely planet o dalla routard sono tutti validi ma anche girare per proprio conto e scoprire posti nuovi e' molto divertente! Dopo 3 gg in citta' ci siamo spostati in montagna al confine con la cina con il treno notturno, lentissimo ma comodo. Si arriva a lao cai per poi andare con un'ora di pullman a sapa che merita davvero una visita di 2-3 giorni

Immaginate una piccola cittadina di montagna prettamente turistica ed economica (abbiamo trovato un albergo carino ed in buona posizione a 8 dollari!!) da cui partire per alcune belle escursioni a piedi di mezza giornata fino a 3 gg. I paesaggi sono bellissimi e le risaie a terrazza sono veramente da non perdere. Sapa e' anche famosa per la presenze di particolari etnie che pero' abbiamo trovato un po' forzate nell'ingranaggio turistico, ad ogni modo e' interessante vedere come vivono.

Rientrati ad hanoi, causa maltempo, abbiamo rimandato l'escursione alla baia di halong e siamo scesi verso sud a ninh binh, una piccola citta' di campagna immersa nelle risaie e dalla quale ci sono un paio di interessanti escursioni da fare. Il nostro consiglio e' quello di non affidarvi ad un'agenzia ma affittare le bici se vi va di pedalare o lo scooter per fare da soli, avere maggiore liberta' ed evitare i gruppi di turisti...

Anche qui il costo della vita e' veramente abbordabile, considerate 15-20 dollari per dormire e 10 per mangiare (in due ovviamente!).

L'escursione alla baia di halong e' da fare (stavolta non si puo' prescindere dalle agenzie). Noi siamo stati sfortunati con il tempo e forse questo condiziona il giudizio, e' sicuramente un bellissimo posto ma l'abbiamo trovato eccessivamente turistico, l'opzione 2gg ed 1 notte e' preferibile.

Sui prezzi per le escursioni c'e' molta variabilita' a seconda delle agenzie, si parte dai 50 dollari fino ai 100, quello che cambia e' il servizio a bordo ed il cibo, mentre l'itinerario e' sempre lo stesso.

Scendendo verso sud con un altro lentissimo treno notturno siamo arrivati a hue', citta' imperiale e vecchia capitale del vietnam. Citta' che merita una visita. C'e' una cittadella fortificata, un mercato alimentare da non perdere e le tombe dei vari imperatori nei dintorni da visitare con un tour oppure, preferibilmente, affittando uno scooter. 2 giorni sono piu' che sufficienti per far tutto.

Sempre verso sud, tappa imperdibile in un viaggio in vietnam c'e' hoi an. Avevamo pianificato 3gg e 2 notti alla fine siamo rimasti 4 notti!!! Innanzitutto dopo 11 giorni a ritmo serrato la possibilita' di fare un po' di mare e' stata una forte tentazione, il paese e' delizioso, case basse, illuminazione con le lanterne alla sera ed un sacco di ristorantini e negozietti hanno fatto il resto!!! Unico appunto alla lonely planet (ma forse e' stato un bene vista la poca gente in giro...) riguarda la sezione mare di hoi an che praticamente non e' menzionata... L'escursione all'isola cham e' da non perdere e la spiaggia della citta' e' fantastica, una lingua di sabbia bianca di 8 km con acqua verde caldissima! Attrazione speciale di hoi an riguarda i negozi di abbigliamento che non potrete non notare vista la quantita'... Sono pazzeschi, riescono a farvi un vestito in mezza giornata a prezzi ovviamente stracciati! Ovviamente, per ottenere un buon risultato, dovrete avere molta pazienza e richiedere tutte le modifiche del caso tornando 2 o 3 volte nel negozio ma una camicia a 18 dollari, un vestito da uomo a 200 o un tailleur da donna a 150 sono una tentazione troppo forte!!! Anche qui prezzi molto variabili ma un po' d'occhio sui modelli ed i tessuti che vi proporranno e non dovrebbe esser difficile trovare il giusto rapporto tra qualita' e prezzo.

Proseguendo sempre verso sud ci siamo fermati a jungle beach, un resort isolato e sperduto tra doc let e nha trang. Il posto e' ben gestito da sylvio, un canadese che si e' fermato in vietnam ed ha messo su questa struttura. A 22 dollari al gg per persona c'e' una sistemazione in una "cabana" molto basic ma niente male, cibo tutto compreso si paga a parte solo quello che si beve. A volergli fare una critica non c'e' molta varieta' nel cibo che viene servito e rispetto allo standard del resto del paese la qualita' e' un po' piu' bassa. L'atmosfera e' una via di mezzo tra un villaggio ed il resort, e' sicuramente un luogo dove e' molto facile conoscere gli altri viaggiatori e fare amicizia, scambiarsi opinioni ecc ecc... Un paio di giorni qui si possono spendere senza problemi! Nella nostra discesa del paese ci siamo fermati mezza giornata a nha trang in attesa del treno notturno per saigon. Qui c'e' la famosissima china beach, il luogo dove gli americani si riposavano durante la guerra. La cittadina e' bruttina e turistica all'ennesima potenza, se cercate un posto tipo rimini o milano marittima siete nel posto giusto, per noi mezza giornata e' stata piu' che sufficiente!!! Prima di concludere il nostro viaggio a saigon ci siamo concessi una tappa sul delta del mekong. Per gli amanti delle fotografie provabilmente 2 giorni sono pochini, il giro in barca sul fiume e' da non perdere. Noi abbiamo scelto can tho per i mercati galleggianti che sono davvero interessanti, frutta e verdura di ogni tipo che viene venduta di barca in barca sia all'ingrosso che al dettaglio, e' incredibile vedere quanta vita ci sia intorno a questo fiume e al suo estesissimo delta

Per 15 dollari si affitta un barchino piatto che vi porta tra i vari canali ai mercati, alle piccole fattorie che producono i famosissimi e buonissimi noodles e a giardini di frutta dove e' possibile assaggiare di tutto. Le cittadine non sono particolrmente caratteristiche servono solo come base d'appoggio per visitare il fiume, ad ogni modo can tho e' gradevole e anche qui si dorme facilmente con 15-20 dollari al giorno.

Ultima tappa del nostro viaggio e' ho chi minh che in realta' tutti chiamano saigon. Si nota subito la differenza con hanoi che al confronto sembra un paesotto...

Ho chi min e' una metropoli, estremamente incasinata ma una vera grande citta' con tutti i pregi ed i difetti. Si percepisce chiaramente che e' sempre stata stata l'anima "aperta" del paese, i grandi alberghi, i viali alberati stile parigi e un'innata voglia di fare affari rendono questa citta' assolutamente diversa rispetto al resto del paese. Volendo fare un confronto con l'italia la sensazione che si ha e' quella di percepire la differenza tra milano e roma parallelamente a ho chi minh e hanoi.

Il costo della vita e' piu' alto ma si dorme a pho ngo lao (la zona del centro un po' piu' routard) tranquillamente con 20 dollari e per mangiare in posti carini ma non esclusivi si spende 25-30 dollari a coppia, da non perdere per la vista mozzafiato un aperitivo nella terrazza dei grandi alberghi di dong khoi tipo il rex, lo sheraton o il majestic.

Da vedere ci sono il palazzo della riunificazione, il museo della guerra (veramente toccante) ed il quartiere cinese di cholon con il suo grande mercato e le tante pagode.

Questo giro l'abbiamo fatto in 25 giorni muovendoci con i treni o gli autobus notturni, per chi ha meno tempo consigliamo di valutare qualche spostamento aereo. Come tappe irrinunciabili mettiamo hanoi, sapa, baia di halong, hue, hoi an, il delta del mekong e ho chi minh

 

Ilaria

ilaria.tobanelli@libero.it 

 

 

 

 

 

 

Home ] AFRICA ] AMERICA ] ASIA ] EUROPA ] OCEANIA ]