CEFALONIA

Grecia

Diario di viaggio 28 GIUGNO – 5 LUGLIO 2009

di Giancarla Nativo

 

 

 

Quest’anno Grecia e dopo aver guardato un po’ decidiamo per Cefalonia, isola delle Ionie che dicono abbia le più belle spiagge d’Europa. Siamo io e Vittoria, prenotiamo la nostra vacanza con la Julia viaggi: volo da Ronchi dei Legionari diretto a Cefalonia…comodissimo visto che abitiamo a Monfalcone a soli 5 km dall’aeroporto. IL nostro Hotel è l’Hotel La Citè: a conduzione familiare ma proprio carino e semplice, parlando con la simpatica Giannetta ci dice che è possibile prenotare anche per conto proprio via internet www.lacitehotellixouri.gr e che i prezzi comprendono anche l’aria condizionata e l’uso del frigorifero.

 

 

28/6/2009 – Si parte! Il volo porta un po’ di ritardo anzichè alle 10.50 si parte alle 11.25.  Siamo in ferie e quindi non ci arrabbia. Arriviamo all’aeroporto di Cefalonia dove ci attende il bus che ci porta all’albergo…anzi al traghetto per Lixouri e poi da li con un taxi arriviamo all’albergo . Dobbiamo dire per per essere appena arrivate abbiamo cambiato un bel po’ di mezzi di trasporto.

L’hotel La Citè è a conduzione familiare e vicino al centro della cittadina. Saliamo in camera e decidiamo e dopo aver sistemato la nostra roba decidiamo di fare un primo giro di ricognizione per questo grazioso paesino: come primo impatto devo dire buono. Il paese è piccolo ma ha tutto ciò che serve e per prima cosa chiediamo dove porte cenare stasera.

Rientriamo in hotel, una bella doccia e andiamo a cena Al Ristorante Maxim e proviamo la nostra prima cena greca. Piccolo giro notturno e poi a nanna.

 

      

 

 

29/6/2009 – Colazione in albergo e aspettiamo che ci portino la macchina noleggiata dall’Italia  attraverso il sito www.holidaycars.com al costo di € 153.50. Arriva la machina , una Chevrolet Matiz, e la signorina molto gentile ci dà anche delle indicazioni circa i posti e le spiagge da visitare. Bene ora siamo pronti a partire alla scoperta di Cefalonia. Per prima cosa facciamo un po’ di spesa di frutta per il pranzo e oggi decidiamo di andare a vedere la famosa spiaggia di sabbia rossa di Xi.

 

 

 

Veramente particolare, si trova a circa 8 km da Lixouri, oltre alla sabbia rossa e circondata da rocce di fango e i bagnanti ne prendono i pezzi sgretolati  e se li spalmano sul corpo  tipo fanghi termali…originale!! Prendiamo un ombrellone e due lettini (costo 6 €, come in tutte le altre spiagge dell’isola) e ci godiamo questa splendida giornata di sole e questo mare dalle mille sfumature dovute anche dalle rocce di fango che sono a picco sul mare e si sgretolano dando queste colori più chiari al mare. Nel pomeriggio decidiamo di andare a Konoupetra (la roccia che si muove), ci fermiamo un po’ un questa spiaggia  e poi proseguiamo verso Ag.Nicolaus dove ci fermiamo solo a fare qualche foto. Riprendiamo la strada di “casa”. Stasera andiamo a cena in un altro ristorante sul lungomare. Solito giro di negozietti e qualche piccolo acquisto ….a dir la verità io comprerei tutto…ma mi fermo.

 

30/6/2009 – Oggi si va verso Petani, lungo la strada ci fermiamo a fare qualche foto: panorami veramente mozzafiato….devo dire una piccola Myrtos almeno per quanto si vede dall’alto. Scendiamo per questa tortuosa strada e arriviamo in questa splendida spiaggia, il mare ha dei colori difficili da descrivere…toccano tutte le tonalità del blu e dell’azzurro ed è limpidissimo, la spiaggia a tratti di sabbia bianca, a tratti e sassolini piccoli e sassolini un po’ più grossi.  Bella bella bella da segnalare e consigliare. Sulla spiaggia ci sono due taverne e quindi decidiamo di fermarci a cena qui: scelta ottima cena squisita a base di branzino, orata e insalata greca annaffiata dal vino locale il famoso Robola, molto buono, per la “lauta” cifra di 20,50 euro in due: la taverna si chiama  Erasmias, anche questa da consigliare. Poi da non sottovalutare il bellissimo tramonto quindi veramente un bel quadretto.

 

.              

  

 

 

1/7/2009 - Altra bella giornata di sole e oggi decidiamo di andare ad Assos e Fiskardo e poi Myrtos (la spiaggia più fotografata).Durante il percorso di fermiamo in alcuni punti panoramici a fare delle foto e poi scendiamo verso Assos caratteristico paesino di pescatori con le sue casine colorate veramente impeccabili impreziosite da delle bounganville strepitose. Veramente molto carino!

 

       

 

Dopo una breve sosta ristoratrice e le foto di rito proseguiamo verso Fiskardo,

 

          

 

altro paesino di pescatori anche lui con le sue casette colorate ma senz’altro più caotico rispetto ad Assos forse per via dei traghetti per Itaca.

Foto e ancora foto e poi via verso la mitica Myrtos.

 

    

 

Dall’alto il panorama è mozzafiato…scendiamo dalla tortuosa strada ed eccoci qui: a dire la verità è meglio dall’alto, comunque resta stupenda con le acque cristalline dai mille colori e i suoi ciottoli bianchi misti a sabbia, a dir la verità preferisco Petani….Rientriamo in Hotel e dopo una veloce doccia stasera si va a cena da Zorbas tipica taverna greca e mangiamo veramente bene: da rifare.

 

 

2/7/2009 – Che noia! Sole sole e ancora sole! Ottimo oggi si va sull’altro versante dell’isola: la meta è la spiaggia di Antisamos. Passiamo prima per Agia Efimia dove troviamo un negozietto di souvenir con tutto scontato e letteralmente ci perdiamo in acquisti, Sosta caffè e si riparte attraverso Karavomuilos e Sami per giungere alla spiaggia di Antisamos che ha la particolarità di essere circondata da colline verdissime un bel contrasto l’azzurro blu del mare e il verde delle colline. Antiosamos e una spiaggia di ciottoli bianchissimi che ha fatto da bellissimo scenario al film “Il mandolino del capitano Corelli.”

 

   

 

 Via da Antiisamos ci dirigiamo verso il lago Melissani, ingresso 7 euro9. è un lago sotterraneo di acqua mista dolce e salata dove si fa un piccolo giro in barca , un consiglio andateci quando il sole è alto nel cielo così potrete godere dei giochi di luce.

Anche stasera si cena da Zorbas ed evidentemente molti conoscono questa taverna: è sempre affollatissima..

 

 

3/7/2009 – Visto che la spiaggia di Petani ci è rimasta nel cuore pensiamo di ritornaci e ovviamente di restare li a cena con un bellissimo tramonto. Chiediamo alla simpatica Giannetta dove poter trovare del buon olio e lei ci dice di non preoccuparci che ce lo procura lei per domani…gentilissima!

 

       

 

 

4/7/2009  - Ultimo giorno su questa splendida isola. Oggi verso sud a Ma kris Yalos e Platis Yalos, zona senz’altro più turistica, le spiagge sono belle ma troppo affollate per i nostri gusti quindi ci fermiamo per un drink e andiamo verso la baia di Lourdas alla spiaggia di Lordata, molto lunga e con pochissima gente forse perché oggi tira un forte vento. Anche questa zona ha molte infrastrutture turistiche, di più rispetto alla penisola di Palii. Comunque le migliori restano Petani, Antisamos e Myrtos. Stasera ultima cena da Zorbas e ultimo giro di shoopping…purtroppo le cose belle finiscono presto.

             

 

5/7/2009 – Partenza: sveglia alle 06.00, colazione , taxi alle 6.45, alle 7.00 traghetto e poi bus fino all’aeroporto. Facciamo ancora qualche acquisto al Duty che devo dire conveniente.

 

Cefalonia è stata un piacevole sorpresa…non pensavo veramente che mi piacesse così tanto da pensare di ritornarci magari il prossimo e perché no in traghetto da brindisi, così avendo la propria macchina possiamo rifornirci di olio, vino, miele e tutte le bontà dell’isola.

 

Efaristò Kefalonia!

 

Giancarla

g.nativo@alice.it 

 

 

 

Home ] AFRICA ] AMERICA ] ASIA ] EUROPA ] OCEANIA ]