Lettere sulla Turchia ( estratti di email...)

Home ] Cappadocia ] Istanbul ] [ Lettere sulla Turchia ]

www.viaggiareliberi.it

Home ]

 

 

Arrivati al ns. Hotel in zona Sirkeci verso le ore 20 è buio e la vista della città nel tragitto dall'aeroporto S:Gokcen è uno spettacolo.

Primo giorno - Visita quartieri Fatih, Fener, Balat ( oltre i vari aspetti folkloristici dei quartieri popolari, molto pittoreschi, visita Moschea di Fatih, S:Maria dei Mongoli, Patriarcato Greco Ortodosso,S:Stefano dei Bulgari,Liceo Greco di Fener, Mura di Teodosio,Acquedotto di Valente). Per riposarci dopo più o meno 7 ore di passeggiata, gita in traghetto sul Bosforo con tramonto e prime luci accese sulla città (spettacolo).

Secondo giorno - Visita di prima mattina della Cisterna Basilica, poi in traghetto verso Eyup con visita Moschea e Cimitero (si può salire in teleferica sempre utilizzando la Istanbul Card). Rientro in traghetto ad Eminonu e da lì a piedi verso l'acquedotto di Valente per pranzare in un Ristorante raccomandatissimo SUR OCAKBASI. Rientro verso Sirkeci passando per il quartiere Universitario poi visita della Moschea Blu al calar del sole (molto suggestiva nella penombra).

Terzo giorno - I nostri amici si dedicano al Topkapi ed a Santa Sofia, noi che li avevamo già visti molto tempo fa, prendiamo il Tram N°1 e ci dirigiamo a Kabatas per prendere la sotterranea per Taksim, è molto presto e le strade sono deserte e l'atmosfera è molto diversa dalla commercialità della zona nelle ore seguenti. Visita di Beyoglu e dintorni fino a Galata poi traghetto per Haydarpasa (interessante la vecchia stazione ferroviaria sul molo del traghetto) poi a piedi a Kadikoy con visita mercato e cena irrinunciabile da CIYA SOFRASI. Rientro in traghetto a Karakoy con attraversamento a piedi del Ponte di Galata verso Sirkeci.

Quarto giorno - Passaggio ultra veloce dal Bazar delle Spezie già pienissimo di turisti (secondo noi non vale la pena di perderci tempo, puzza di trappola per turisti) quindi programmiamo per il fine giornata una seconda visita al mercato di Kadikoy per fare acquisti (articoli meno turistici e prezzi molto più bassi). In tram a Kabatas poi a piedi a Besiktas per mangiare il vero Kebab in tutte le sue varianti poi ancora in traghetto verso Kadikoy per i suddetti acquisti. Si rientra sempre via mare e per riposarci facciamo un giro con la tramvia per vedere altri aspetti della città da seduti.

Quinto giorno - Ultimo sguardo  mattiniero al quartiere di Sirkeci e partenza per l'aeroporto.

Questa ns. visita ad Istanbul è coincisa in pieno con la Festa del Sacrificio quindi l'atmosfera della città penso fosse un po' falsata rispetto a quella caotica di tutti i giorni; per questo abbiamo preferito andare a giro per i quartieri più popolari  tralasciando gli aspetti più turistici,per capire anche di più il senso di questa festa, e veramente è stato molto interessante.

Susanna

 

 

 

In Turchia quasi nessuno per non dire nessuno parla inglese(portati un dizionario turco-italiano molto utile) e pochi parlano l'italiano ma ci si capisce tranquillamente...... Io sono andata in capadocia in treno prenotando la cuccetta.

Il periodo migliore è la nostra estate perchè sei in altura e il clima è veramente piacevole privo di umidita' o in primavera e autunno...in inverno puoi beccare la neve. A tua disposizione 

Ombretta

 

quando sono stato la prima volta in Turchia a 24 anni, siamo andati con un gruppo di amici con le nostre macchine: faticoso, ma divertente, e abbiamo visto posti che, senza macchina, non avremmo mai raggiunto.
Da allora la Turchia è molto cambiata, più turistica, meno avventurosa, ma sempre bella cercando con lo spirito del viaggiatore...
Il traghetto tramite la Grecia mi sembra una buona idea, ma dai un'occhiata a questo sito: www.myair.com sono low cost per Istanbul da Milano Orio al Serio, non so i costi per Agosto, però...
Fammi sapere se hai bisogno di altre informazioni sulla Turchia.
Altrimenti, buon viaggio...e ricorda...spirito da viaggiatore, non da turista, non puoi immaginare quali meraviglie puoi scoprire...
Gianni

Ciao Simone,

Michele mi ha inoltrato il tuo messaggio.

Come già saprai in Turchia ci sono stazioni di DOLMUS in qualsiasi località, anche la più piccola o la più sperduta. abbiamo visitato dei posti veramente isolati e non credevamo di poter contare sui dolmus anche per queste destinazioni...puoi andare veramente ovunque a tariffe molto convenienti.

Per quanto riguarda il tragitto Istanbul-Antalya (12 ore) ti confermo che gli autobus che effettuano questo tragitto sono ultra-moderni, con aria condizionata, comodi, con bagno, puliti, ecc... ma tutto questo confort non riduce le tempistiche del viaggio...

sappi che puoi trovare dei voli interni (ONUR AIR)

Noi abbiamo comprato i biglietti aerei direttamente ad Istanbul (ci sono moltissime agenzie x la vendita dei biglietti) durante il mese di agosto, pagando circa 70 euro, non male considerando il periodo.

La Turkish airlines è più cara per i voli interni.

Buon viaggio!

Nicolas

ps: visto che andrai ad Antalya, fai un salto ad Olimpos... così vicine, così lontane... Antalya ed Olympos non hanno NULLA in comune..

"Dolmus"
Un dolmus è un pulmino (tassì collettivo) che segue gli specifici percorsi di instradamento ed è sono riconoscibili dai loro colore di blu. Segue un itinerario fisso specifico. I pass eggeri possono salire o uscire ogni volta che e laddove desiderano ad informare l'autista. È un mezzo di trasporto molto pratico e molto economico rispetto ad un tassì. Ogni passeggero paga secondo la distanza del viaggio alle specifiche fermate. Le tariffe fissate dai comuni. Il dolmus offre servizi all'interno delle grandi città e dal centro verso la periferia.  Tassì possono trasformare in un dolmus e viceversa secondo richiesta.

 

 

 

Ciao Michele, finalmente sono riuscita a cercare gli indirizzi della Turchia.

Noi abbiamo organizzato tutto con l'agenzia Backpackers Travel di Istanbul (www.backpackerstravel.net). Fanno prenotazione di hotel in tutta la Turchia e organizzano gite, oltre ai biglietti dei pullman.

A Istanbul abiamo dormito al Sultan's Inn, una vecchia casa tipica ristrutturata. E' in pieno centro, a due passi dalla moschea blu.

Strepitosa la terrazza: al mattino si fa colazione con vista sul Bosforo e sulle cupole della moschea. Le stanze non sono molto spaziose, ma sono arredate con tappeti e arazzi coloratissimi.

Assolutamente da provare l'hammam. Noi siamo andati al Cemberlitas.

E' in centro, a due passi dalla cisterna. In Cappadocia abbiamo alloggiato all'hotel Alfina (www.alfinahotel.com) , uno di quelli scavati nella roccia. Occhio perchè in Cappadocia c'è un'escursione

termica paurosa, alla sera fa freddo. Per visitare la Cappadocia abbiamo organizzato tutto con Yuki tours (www.yukitour.com). E' molto + comodo perchè senza un'auto diventa difficile spostarsi da un sito

all'altro.

Al mare siamo andati a PAtara e abbiamo alloggiato all'hotel Apollon (www.hotelapollon.com).

Per il momento non mi viene in mente altro.

Se hai bisogno di altre info scrivimi.

A presto

Luisa

 

 

 

Ciao Massimiliano, sono Nicola di Rovigo un amico di Michele.

Ho fatto 5 settimane in Turchia nel 2004 e ti posso dire che la lingua è un po' un problema in tutta la turchia ma che i turchi cmq tentano di aiutarti sempre...cmq nelle zone turistiche un po' di inglese lo parlano sempre...talvolta anche il francese ti aiuta.

La turchia è molto bella. Del tuo itinerario non ho visto Antalya, ma sicuramente Pammukkale ed Efeso meritano la visita. Konya è bella ma è molto grande, io ci sono capitato di domenica e ho trovato molta gente che visitava la tomba di Mevlev in una sorta di pellegrinaggio...per il resto non c'è molto altro.

Credo che in una settimana non potrai includere altre cose ma non perderti la buona cucina e almeno una volta in un bagno turco.

Io ho girato con la Routard, il mio amico era con la lonely e integravamo le notizie.

Per altre info sono qui!

http://www.linpha.it/nik/default.htm

Nik

 

 

 

Ciao Massimiliano!

Certamente ti consiglio la Turchia, un paese che è risultato molto facile da girare, gli autobus sono i migliori che ho trovato in tutti i viaggi che ho fatto...

la gente è buona e mai insistente come nei paesi tipo Marocco... ecc.,

per la lingua quasi tutti parlano un inglese buono...

si mangia bene...

 

Abbiamo usato la Lonely Planet che conosco super bene !! Un mio amico ( Fabio F.) mi consigliò invece la Routard al posto della Lonely...

mah... io preferisco sempre la prima... però questo non vuol dire...

in particolare amo le guide ( in inglese solamente) della Footprint....

 

Delle località che vorresti vedere a me è piaciuto molto la regione della Lycia, trovi la mappa scannerizzata nel sito !...

mentre Antalya non m'è piaciuta più di tanto.. per un turismo d'elite forse... spiagge lunghe con resort...

Pamukkale e Hierapolis le vedi in una mezza giornata, così Efeso in poche ore ( a meno che non sei appassionato di archeologia...),

 

Non sono stato a Konya... dovrebbe essere molto interessante e piuttosto andrei là invece di Antalya...

 

Vedo che non andrai in Cappadocia, al tuo posto eviterei una delle località che nomini a favore di questa zona stupefacente !!

 Bene, se hai bisogno ancora scrivimi di nuovo !!

e buona preparazione..

ciaooo

michele

 

 

 

 

 

scrivimi - escribeme - write to me scrivimi - write to me - escríbeme !

 

 

Home ] UP ] Cappadocia ] Istanbul ] [ Lettere sulla Turchia ]