MENORCA

España

2001
29 aprile - 6 maggio

 

E' un'isola delle Baleari, piccola ma non troppo, che ha il dono della tranquillità e che ti regala un mare da sogno !

E tutto a misura d'uomo.

Menorca, cala Macarella e grotte 3 aprile 2001.jpg (71593 byte)


scarica il video
Algaiarens di Francesco (commentato da me)

Andate a Minorca, in compagnia o anche soli, ma sicuramente spostatevi sempre e "state lontani" dai villaggi turistici !!

Menorca map west.jpg (72691 byte)Menorca map east.jpg (93200 byte)    menorca mappa.jpg (134536 byte)       

Menorca ovest, Ciutadella, mapa.jpg (916017 byte)

Menorca, Ferreries e centro ovest, mapa.jpg (995077 byte)

Menorca, Fornells e nord est di Mahon, mapa.jpg (1131937 byte)Menorca, Mahon e Sant Lluis, mapa.jpg (1196465 byte)

mappe

email

  scrivimi-write to me-escríbeme !

 

MAHÓN, o MAÓ in catalano, con 20000 abitanti è la capitale dell'isola dal 1722.

Il suo nome deriva da maghen, che significa conchiglia, scudo. Ciò perchè è riparata grazie alla sua baia ( 5 km ) che è la seconda più grande al mondo dopo quella americana di Pearl Harbour.

La struttura architettonica mantiene vivo il ricordo della presenza britannica, e ancor'oggi si sente molto l'influenza d'oltre manica.

Baixamar è il quartiere basso sul molo, dove si può passeggiare vicino al mare e magari cenare in uno dei tanti ristoranti e locali del porto. 

Abbiamo affittato una Renault Clio 5 porte, aria cond., autoradio e chisura centralizzata per una settimana a 340000 Lire. Con la macchina si può girare l'isola in lungo e in largo, arrivando anche a cale e spiagge  molto isolate lungo sentieri e strade poco battute. Le segnalazioni stradali sono perfette e non si ha mai la sensazione di perdersi. Munitevi però di una buona cartina stradale che indicherà tutte le località anche quelle molto piccole.

CIUTADELLA

Fondata dai cartaginesi e con 15000 abitanti è l'antica capitale di Minorca fino al 1722 anno in cui la capitale diventa Mahón. Ciutadella ha un marcato carattere aristocratico che si può ben sentire nella singolare bellezza della città e nei titoli nobiliari che ostenta. La maggior parte delle case e dei palazzi e le nobili tradizioni accentuano ancora di più il suo carattere ambizioso.

Tutta la città è stata dichiarata Monumento Storico Artistico Nazionale, e le sue feste sono considerate di eccezionale interesse culturale, soprattutto quella di San Juan ( festa con esibizioni di giochi equestri di origine medievale ).

Ciutadella a differenza di Mahón, presenta un'atmosfera autentica mediterranea, il centro antico è molto interessante e merita una visita per merito delle case, di origine musulmana e mediaevale e delle calles y carrers che si intrecciano. 

Menorca, Ciutadella calle.jpg (52537 byte)          Menorca, Ciutadella, chiesa, 30 aprile 2001.jpg (59032 byte)

Plaça d'es Born è il centro nevralgico e cuore della città. In questa piazza si trova l'ayuntament ( municipio ), costruito dove un tempo c'era l'alcazar 

( sede del governo arabo ). Al centro della piazza si trova un obelisco in memoria dell'attacco turco del 1558. Da questa piazza si può ammirare in basso il porto con un'infinità di barche ormeggiate. 

Menorca, Ciutadella port.jpg (69483 byte)

Il porto è ricavato da un'insenatura naturale; ha un aspetto pittoresco di straordinaria bellezza che impressiona notevolmente arrivando dal mare.

Menorca, Ciutadella port 2.jpg (53957 byte)

La cattedrale fu edificata nel XIV secolo sopra una vecchia moschea. 

Fu restaurata diverse volte cosicchè esiste un'interessante amalgama di stili gotico e neoclassico.

Ses voltes, sono calles, o vie con portici e marciapiedi coperti che portano nel cuore del casco antico.

 

SAN LLUÍS, a sud di Mahón, è stata fondata dai francesi nel XVIII secolo quando regnarono a Minorca.

 

Menorca, Binibeca Vell.jpg (32429 byte)          Menorca, Binibeca Vell, panorama.jpg (72217 byte)          Menorca, Binibeca Vell, guglie.jpg (40599 byte)          Menorca, Binibeca Vell, cancello.jpg (31192 byte)
Binibeca Vell. Poblat de pescadors.

 

ALAIOR è un piccolo paese industriale con una importante produzione di calzature. Offre l'aspetto di una piccola città di provincia con la chiesa di Santa Eulalia ( XVII secolo ) che spicca da lontano. Il suo pittoresco centro vecchio è formato da strette viuzze e vicoletti con case bianche e dimore signorili del XVII e XVIII secolo.

 

Menorca, Fornells 4 maggio 2001.jpg (67034 byte)
Fornells: buono il pescado !

 

Il mare è molto bello da vedere, l'acqua ha dei colori fantastici con sfumature di verde da lasciare a bocca aperta !

Menorca, Algaiarens.jpg (83482 byte)

Algaiarens

Menorca, Algaiarens, 30 aprile 2001.jpg (105490 byte)

 

Le calette sparse lungo la costa sono numerosissime e tutte con caratteristiche diverse fra loro !

Menorca, cala en Turqueta.jpg (85767 byte)


cala en Turqueta

Menorca, cala Morell.jpg (91861 byte)


cala Morell

Menorca, cala Galdana.jpg (72907 byte)
Cala Galdana

Fra tutte vorrei consigliare cala en Turqueta e Algaiarens, la prima a sud e la seconda a nord dell'isola. Cito anche cala Macarella, Macarelleta, cala Pregonda, Binimel- là, cala Galdana, cala Morell, cala Mitjana e Mitjaneta, cala des Talaier, sa Mesquida, Binisafuller, ecc.ecc.

 

Menorca, cala di Macarella 03 maggio 2001.jpg (66983 byte)                                Menorca, cova des Xoroi.jpg (73277 byte)

Ma non c'è solo mare e bagni, si possono anche visitare paesi e borghi tipici, incastonati in una campagna tranquilla ma battuta dal vento che qui è presente tutto l'anno, la fredda tramontana o tramuntana come la chiamano qui.

Menorca, Cap de Cavalleria.jpg (67065 byte)                               Menorca, verso Cap de Cavalleria.jpg (63377 byte)

 

Non sono mai stato in Irlanda o in Scozia o in Bretagna ma ci sono strade e paesaggi che dovrebbero assomigliare molto a posti che ci sono là. La costa in certi punti ha strapiombi sul mare che sbatte forte contro le rocce ! 

Menorca, cap de Cavalleria visto da cap de Fornells.jpg (51829 byte)

 

Il faro è un avamposto alto e fiero, l'ultimo baluardo prima del mare tempestoso.

Menorca - Cavalleria, far  4 maggio 2001.jpg (35989 byte)                                                Menorca, far de Cap de Favaritx.jpg (39399 byte)

 

Se volete rilassarvi stando al sole ma sempre immersi in una natura molto distensiva, qui a Minorca troverete quello che cercate.

Menorca, campo di margherite e casolare.jpg (59231 byte)

Menorca, cavallo e campo in fiore.jpg (36753 byte)                                    Menorca, Binimel-là.jpg (70825 byte)

Prevalentemente pianeggiante, di tanto in tanto la strada sale superando leggere salite e poi scende dolcemente. Con l'automobile, ma anche in bicicletta, potrete visitare angoli deliziosi e scoprire momenti che ricorderete a lungo...

Menorca, barrera.jpg (89486 byte)

 

Menorca, Es Migjorn Gran.jpg (35123 byte)                                Menorca, calle de Es Migjorn Gran.jpg (61924 byte)

 

Menorca, Binibeca Vell, tetti delle case.jpg (26005 byte)

 

 

Il monte Toro   www.monte-toro.com 

è la cima più alta dell'isola, si fa per dire perchè alto solamente 358 metri, da lassù avrete una vista eccezionale che vi darà un'idea dell'isola e dei suoi limiti.

Menorca, baia de Fornells dal monte Toro.jpg (49657 byte)                     Menorca, Es Mercadal dal monte Toro.jpg (76960 byte)

 Il monte Toro è chiamato così perchè Toro discende dalla parola romana tor che significa collina o altura. Sul monte Toro c'è il santuario di Nostra Senyora del Toro. 

Una leggenda dice che un toro qui sarebbe diventato improvvisamente mansueto per un intervento della vergine Maria.

Menorca, Michele sul monte Toro.jpg (41460 byte)
Michele sul monte Toro.


El Pescador, restaurante, Fornells, Menorca.jpg (91593 byte)Assaggiate le sobrasadas, o le ensaimadas dolci tipici, oppure il famoso queso de Mahon, conosciuto fin dall'antichità ( dal V secolo a.c. !). Naturalmente il pesce è freschissimo, provatelo a Fornells, patria della "caldereta de llangosta" (che è un brodetto di aragosta) ( caro però...).

Queso de Mahon: è un formaggio semigrasso, a impasto pressato, e , anche se accetta sino a un massimo del 5% di latte di pecora, si parte sempre da latte di mucca, intero e senza conservanti.
Secondo il grado di maturazione, si può acquistare molle, semistagionato, stagionato o secco. In tutti i casi è sempre eccellente, una squisitezza molto apprezzata dai gourmet più esigenti.

Il gin a Minorca è una tradizione, l'alcool viene distillato dalle vinacce a differenza del gin inglese che viene ottenuto dalla distillazione di cereali. L'aroma è dato dal ginepro minorchino. Provatelo. Famoso è il Gin Xoriguer che viene prodotto a Mahon (al porto).
Assaggiate anche altre varianti, come la pomada, ottenuta mischiando limonata al gin e la pallofa sempre gin con seltz e una scorza di limone. Il palo invece è un liquore aromatico scuro, simile a un nostro digestivo, dolciastro, ottimo con ghiaccio.

 

 

www.visita-menorca.com 

www.esmercadal.com 

 www.visita-fornells.com 

www.isole-baleari.it 
"Vacanze alle isole baleari: informazioni utili su ristoranti,spiagge,hotel
e ristoranti di Iiza, Maiorca, Minorca e Formentera."

 

 

email

scrivimi - write to me - escríbeme

 

ANDALUCIA ] [ MENORCA ] RUTA COLOMBINA ] Lettere sulla Spagna ]

Home ] ARGENTINA ] BOLIVIA ] BRASILE ] CAMBOGIA ] CentroAmerica ] COLOMBIA ] COSTARICA ] CUBA ] EGITTO ] ETIOPIA ] FILIPPINE ] GRECIA ] GUATEMALA ] HONDURAS ] INDIA ] INDONESIA ] IRAN ] IRLANDA ] Israele e Petra 2017, preparativi di viaggio ] KENYA ] MALAYSIA ] MAROCCO ] MEXICO ] MOZAMBICO ] MYANMAR ] NEW YORK ] NICARAGUA ] OMAN ] PANAMA ] PERÚ ] PORTOGALLO ] PRAHA ] SENEGAL e GAMBIA ] SPAGNA ] SYRIA ] THAILANDIA ] TURCHIA ] UNGHERIA ] VENEZUELA ] VIETNAM ]